Diritti interna

Doveri interna

ricerca avanzata

Tirocinio di orientamento e formazione presso l'Ufficio del Garante per la protezione dei dati personali da effettuarsi per un semestre a decorrere dal mese di giugno 2019

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE N. 88  DEL 28 MARZO 2019

TIROCINIO DI ORIENTAMENTO E FORMAZIONE PRESSO L'UFFICIO DEL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

IN DISCIPLINE GIURIDICHE, INGEGNERISTICO-INFORMATICHE E DELLA COMUNICAZIONE

1. Il Garante per la protezione dei dati personali indice una selezione pubblica per un tirocinio di orientamento e formazione della durata di sei mesi, non rinnovabili e non ripetibili, al fine di favorire l’orientamento al lavoro, l’arricchimento delle conoscenze e l’acquisizione di competenze professionali in materia di protezione dei dati personali.

L’iniziativa è destinata a, complessivamente, n. 6 giovani laureati, suddivisi come di seguito:

a)  n. 4 unità con competenze in discipline giuridiche (profilo giuridico);

b) n. 1 unità con competenze in discipline ingegneristiche o informatiche (profilo ingegneristico-informatico; 

c) n. 1 unità con competenze in scienze dell’informazione e della comunicazione istituzionale (profilo comunicazione).

2. Per la partecipazione alla selezione è richiesto, a pena di esclusione, il possesso di laurea di secondo livello specialistica, magistrale o ciclo unico, conseguita con votazione non inferiore a 105/110 (o equivalente), in una delle seguenti discipline: giurisprudenza, scienze politiche, scienze della comunicazione, informatica, scienze dell’informazione e della comunicazione, scienze statistiche, ingegneria informatica, ingegneria elettronica, ingegneria delle telecomunicazioni, nonché le corrispondenti lauree specialistiche/magistrali del nuovo ordinamento, ovvero titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equipollente alle predette lauree in base alla legislazione vigente in Italia.

Possono altresì partecipare alla selezione i candidati che, in possesso del requisito di cui al punto precedente, abbiano conseguito almeno uno tra i seguenti titoli: a) dottorato di ricerca; b) master universitario post lauream di durata almeno annuale; c) corso di specializzazione universitario di durata almeno annuale.

3. Gli aspiranti devono aver conseguito la laurea o uno dei predetti titoli da non più di dodici mesi al momento dell’attivazione del tirocinio, e non aver compiuto il trentesimo anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda (v. anche punto 11 sui tempi di attivazione del tirocinio). 

4. Costituiscono titoli valutabili: a) la lode nella votazione di laurea; b) la discussione di tesi in materia di protezione dei dati personali o sui diritti della personalità; c) le esperienze di studio, di ricerca o professionali, con particolare riguardo alle materie di interesse del Garante; . Inoltre, sono titoli valutabili: a) in relazione al profilo giuridico, attività professionale svolta presso enti pubblici o privati ovvero studi professionali, in settori attinenti all’attività istituzionale del Garante; b) in relazione al profilo comunicazione, pregresse esperienze maturate presso uffici stampa, redazioni giornalistiche o siti web; c) in relazione al profilo ingegneristico-informatico, esperienza in materia di amministrazione di sistemi informativi e sicurezza informatica. La Commissione di valutazione delle domande individua per ciascun profilo il punteggio massimo da attribuire ai titoli valutabili.

5. Gli aspiranti ritenuti, ad insindacabile giudizio della Commissione, più meritevoli saranno convocati per un colloquio, secondo le modalità che saranno comunicate agli interessati, al fine di verificarne le attitudini e la disponibilità alla frequenza del tirocinio.

6. A conclusione della selezione saranno formate tre graduatorie, la prima relativa al profilo “giuridico”, la seconda al profilo “ingegneristico-informatico”, la terza al profilo “comunicazione”.

7. Due posti sono comunque riservati ai laureati privi dei titoli di cui al precedente punto n. 4.

8. Le predette graduatorie conserveranno validità sino all'indizione di una nuova selezione (a titolo meramente informativo, si fa presente che di norma le selezioni in questione hanno cadenza semestrale);  in caso di assenza di candidati utilmente selezionati in una graduatoria attinente ad  uno specifico profilo professionale, si potrà attingere alle altre rimanenti graduatorie. Per esigenze di carattere organizzativo, l’Autorità si riserva di comunicare le date dei colloqui anche con breve preavviso.

9. Il tirocinio di orientamento e formazione sarà attivato anche sulla base di apposite convenzioni con università ai sensi delle "Linee guida in materia di tirocini", definite con l'Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano in data 25 maggio 2017 n. 86  e con la Deliberazione della Giunta della Regione Lazio n. 533 del 9 agosto 2017, recante le disposizioni attuative del citato Accordo.

10. In conformità alla citata normativa, oltre a quanto previsto al punto 4 del presente bando, il titolo (laurea, dottorato, master o specializzazione) deve essere stato conseguito da non oltre dodici mesi alla data di inizio del tirocinio, che presumibilmente sarà attivato nel mese di giugno 2019. La mancata presentazione presso l’Autorità nella data che sarà comunicata dall’Ufficio costituirà causa di decadenza dal tirocinio, salvi casi adeguatamente motivati.

11. Il periodo di tirocinio è gratuito e non comporta l'instaurazione di un rapporto di lavoro subordinato, né rappresenta titolo di servizio per la partecipazione ai concorsi indetti dall'Autorità. E' prevista un'indennità di euro 800,00 mensili a fronte di una partecipazione minima al tirocinio del 70%, ridotta in misura proporzionale all'effettiva partecipazione, sempre su base mensile, qualora la stessa risulti inferiore al 70%.

12. Ai fini del computo del periodo semestrale del tirocinio sono fatte salve le sospensioni di cui all’art. 3, comma 4, della Deliberazione della Giunta della Regione Lazio n. 533 del 9 agosto 2017 citata.

13. Le domande, compilate secondo l'allegato schema, dovranno indicare il profilo per il quale si intende presentare la candidatura (profilo giuridico, profilo ingegneristico-informatico, profilo comunicazione) ed essere inviate entro venti giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso sul sito web dell'Autorità (www.garanteprivacy.it), esclusivamente al seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC): protocollo@pec.gpdp.it, unitamente a copia di un documento di identità in corso di validità. E’ richiesto ai  canditati di allegare alla domanda un breve curriculum vitae. In caso di dati discordanti tra il curriculum vitae e la domanda, farà fede il curriculum vitae medesimo.

14. Il presente bando di selezione è pubblicato tramite link nella homepage per venti giorni sul sito istituzionale dell’Autorità www.garanteprivacy.it. Per tutto quanto in esso non espressamente previsto si rinvia alla “Disciplina dei tirocini presso l’Ufficio del Garante”, pubblicata sul medesimo sito web.

 

 

Informazioni sul trattamento dei dati personali

Ai sensi dell'art. 13 del Regolamento generale sulla protezione dei dati personali (Regolamento UE 2016/679), si informano i candidati che il trattamento dei dati personali da essi forniti in sede di  partecipazione alla selezione o comunque acquisiti a tal fine dal Garante è finalizzato unicamente all'espletamento della procedura selettiva ed avverrà esclusivamente a cura delle persone all’uopo preposte, presso l'Ufficio del Garante per la protezione dei dati personali, con l'utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità, anche in caso di eventuale comunicazione a terzi. Il conferimento di tali dati è necessario per verificare i requisiti di partecipazione e il possesso di titoli e la loro mancata indicazione può precludere tale verifica. Ai candidati sono riconosciuti i diritti di cui agli artt. 15 e ss. del citato Regolamento (UE) 2016/679, in particolare, il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, la cancellazione, la limitazione del trattamento, nonché di opporsi al loro trattamento, rivolgendo le richieste all'Ufficio del Garante per la protezione dei dati personali, con sede in Roma, Piazza Venezia n. 11, 00187 Roma.

Gli interessati che ritengono che il trattamento dei dati personali a loro riferiti avvenga in violazione di quanto previsto dal Regolamento hanno il diritto di proporre reclamo al Garante, come previsto dall'art. 77 del Regolamento stesso, o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79 del Regolamento).

Il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD) è raggiungibile al seguente indirizzo: Garante per la protezione dei dati personali - Responsabile della Protezione dei dati personali, Piazza Venezia,11, IT-00187 Roma, email: rpd@gpdp.it